Sei in: Home >> Luoghi d'interesse >> Monumenti in Gioia del Colle
Versione Italiana English Version

Monumenti in Gioia del Colle

Totale risultati: 11
Pagina 1 di 2
Prima - <<< - 1 - 2 - >>> -  Ultima
Gioia del Colle

Arco Costantinopoli

Arco Costantinopoli - Gioia del Colle

Clicca sull'immagine per la versione ingradita

L’arco, intitolato alla Madonna di Costantinopoli nel XVII secolo, consente l’accesso ad uno spiazzo, anticamente comunitario, con al centro un pozzo di acqua sorgiva del secolo XVI e con scala esterna in pietra per l’accesso al vano di cui molte volte l’abitazione risulta unicamente costituita.


Arco di Cimone

Arco di Cimone - Gioia del Colle

Clicca sull'immagine per la versione ingradita

L’arco con le imposte poco al di sopra del piano stradale introduce nella corte, sede in età normanna del rappresentante dell’abate della Chiesa di S.Nicola di Bari, dopo che a questa Riccardo Siniscalco aveva donato il Castello. Tracce rilevanti dell’antica residenza sono tuttora visibili nella costruzione che si erge al disopra dell’arco. Ancora visibili sono anche l’arco ogivale e la bifora che lo sormonta.

 

  • Indirizzo Vivo Arco di Cimone - Gioia del Colle

Arco Mastrocinto

Arco Mastrocinto - Gioia del Colle

Clicca sull'immagine per la versione ingradita

All’interno della corte resistono in parte i muri di un’abitazione signorile del seicento sorta, con ogni probabilità, dai resti di un fabbricato più antico


Arco Nardulli

Arco Nardulli - Gioia del Colle

Clicca sull'immagine per la versione ingradita

Sicuramente uno degli angoli più illustri del centro di Gioia del Colle. Uno splendido arco con bugnato a raggiera, risalente al XIII secolo e sormontato dalla copia della tavola settecentesca ora custodita in municipio, immette nella corte medievale, sede del comandante delle milizie in età sveva, il Connestabile. Un’elegante bifora, oggi murata, segnala quella che era stata la residenza del funzionario imperiale.

Arco e corte si intitolano ad una famiglia che ne ebbe il possesso nel XV secolo


  • Indirizzo Via Gelso - Gioia del Colle

Arco San Nicola

Arco San Nicola - Gioia del Colle

Clicca sull'immagine per la versione ingradita

Il nome dell’arco richiama la rappresentanza in Gioia nel secolo XII della Basilica barese di San Nicola. Non presenta particolari richiami a stili architettonici ma molto singolare è la sua funzione di ponte tra due case. Nel cortile interno, funzionava un forno che provvedeva alla cottura del pane necessario agli abitanti del vecchio borgo di Gioia.

   

  • Indirizzo Borgo San Nicola - Gioia del Colle

Casa Torre

Casa Torre - Gioia del Colle

Clicca sull'immagine per la versione ingradita

La casa torre, risalente al XV secolo, è stata probabilmente costruita su una preesistente fortificazione medievale, utilizzata come posto di vedetta e di caccia degli uccelli di palude (sul terrazzo vi sono aperture per il lancio di proiettili).

La costruzione, alta circa quindici metri, è scandita da due cornici in pietra e si presenta particolarmente elegante nella parte più alta.  E' abbastanza evidente lo stile rinascimentale, meglio segnalato dalla finestra centrale, divisa in quattro luci da un impianto a croce greca. Il tetto è sorretto da una serie di archi a tutto sesto. Molto interessante è anche l’ingresso ad arco ogivale.  


  • Indirizzo Via Fontana 5 - Gioia del Colle

Cimitero Islamico

Cimitero Islamico - Gioia del Colle

Clicca sull'immagine per la versione ingradita

Primo ed unico in Puglia progettato sulla scorta di modelli architettonici tipici del Marocco è caratterizzato principalmente da due elementi: un grande arco d'ingresso a sesto acuto, caratteristico dell'architettura islamica, dai rivestimenti in cui dominano il bianco e il verde a simboleggiare rispettivamente la purificazione e la visione sul paradiso e due palme collocate nella zona antistante al portale, come espressione della cultura tradizionale islamica.


Distilleria Cassano

Distilleria Cassano - Gioia del Colle

Clicca sull'immagine per la versione ingradita

La Distilleria Cassano è annoverata fra i monumenti dell'archeologia industriale di maggior rilievo in Puglia. Di proprietà di Paolo Cassano dal 1859, si collocava tra le quattro più importanti del nostro territorio assieme a quelle di Castellana, Bari e Barletta, esportando i propri prodotti anche all’estero. L'attività dell'opificio continuò a gonfie vele fino al 1914, quando la società fu messa in liquidazione. La distilleria, passata alla famiglia Taranto e progressivamente lasciata in stato di abbandono, venne poi ceduta alla USL (oggi Azienda sanitaria locale) nel 1970 per farne un ospedale. La costruzione fu nuovamente ceduta al comune di Gioia del Colle nel 1997. L'ex distilleria rappresenta un esempio pionieristico dell'industria pugliese, in ragione di queste considerazioni il Ministero dei Beni Culturali e Ambientali ne ha sancito l'importanza storica con l'iscrizione nell'elenco dei beni monumentali e ambientali. Nel 2006 vengono avviati dei lavori di restauro ed attualmente la distilleria ospita sagre e concerti.    


  • Indirizzo Via Paolo Cassano - Gioia del Colle
  • E-Telefono
    • 080/3483002

Monumento a Giuseppe Garibadi

Monumento a Giuseppe Garibadi - Gioia del Colle

Clicca sull'immagine per la versione ingradita

Nel piccolo giardino di Piazza Umberto I, sorge il monumento a Garibaldi; è costituito da una colonna poligonale su cui poggia l’eroe dei due mondi. Anche questo monumento come quello ai Martiri, fu innalzato dall’architetto Antonio Cifariello.


  • Indirizzo Piazza Umberto I - Gioia del Colle

Monumento ai Caduti in Guerra

Monumento ai Caduti in Guerra  - Gioia del Colle

Clicca sull'immagine per la versione ingradita

La  costruzione fu affidata nel 1923 all’illustre architetto gioiese Giuseppe Masi. Fino al 1944 al monumento si affiancava un busto in bronzo (opera dello stesso Masi) rappresentante un fante della 1^ Guerra Mondiale. Il bronzo fu rimosso alla fine della 2^ Guerra Mondiale perché sembrava riprodurre il volto di Benito Mussolini. Oggi si trova all’esterno della chiesa di S.Giuseppe a Montursi (10 km ca sulla strada Gioia-Laterza).

Il monumento è costituito da una colonna di pietra che si leva su una base formata da piani rientranti a mo’ di scalini. Sulle facce laterali, sono alternati dei bassorilievi in bronzo e gli elenchi con i nomi degli uomini che caddero eroicamente nelle due guerre mondiali. Sulla sommità della colonna poggia una scultura bronzea raffigurante una fiamma fiancheggiata da due aquile. 


  • Indirizzo Piazza Cesare Battisti - Gioia del Colle
Totale risultati: 11
Pagina 1 di 2
Prima - <<< - 1 - 2 - >>> -  Ultima