Sei in: Home >> Luoghi d'interesse >> Chiese in Sannicandro di Bari
Versione Italiana English Version

Chiese in Sannicandro di Bari

Totale risultati: 2
Sannicandro di Bari

Chiesa della Madonna di Torre

Chiesa della Madonna di Torre - Sannicandro di Bari

Clicca sull'immagine per la versione ingradita

Ubicata a 2 km dal centro urbano di Sannicandro di Bari, la chiesa della Madonna di Torre rappresenta l’unica testimonianza dell’antico villaggio “Sizzaro”, distrutto dal popolo ungaro nel 1348. La chiesa fu successivamente ricostruita dai fedeli alla fine del XVI secolo e più volte restaurata nel corso del XIX secolo. 

Sul prospetto dell’antica porta, sotto un arco a sesto acuto, è possibile ammirare un’ effigie della Madonna contornata da una antica epigrafe. All’interno della chiesa vi sono due altarini dedicati rispettivamente alla Madonna della Torre e al Padre Eterno. La devozione alla Madonna della Torre o di Sizzaro da parte degli abitanti di Sannicandro è sempre stata molto viva. Di notevole interesse sono le varie edicole votive in pietra raffiguranti la via Crucis lungo la strada rurale che collega il centro abitato alla chiesa, fatte costruire dall’amministrazione comunale nel 1950, affinchè si recuperasse l'idea medioevale del pellegrinaggio locale, da coprire in gruppo e interamente a piedi. Le edicole rappresentano alcune scene dell’Antico e del Nuovo Testamento e culminano con le tre croci, simboleggianti il Calvario, proprio nei pressi della chiesa. Tale devozione si tramanda ancora oggi, in particolar modo in occasione della Festività del Lunedì dell'Angelo, durante la quale i sannicandresi convengono a piedi dal centro abitato presso la chiesa, in un tripudio di folclore e fiori, al seguito del carro che trasporta in processione la Sacra Immagine della Madonna, accompagnata dai bambini del paese.


  • Indirizzo Prolungamento Via Torre - Sannicandro di Bari

Chiesa Santa Maria Assunta

Chiesa Santa Maria Assunta - Sannicandro di Bari

Clicca sull'immagine per la versione ingradita

Eretta su una antica chiesetta preesistente dedicata alla Madonna dell’Assunta, a partire dal 1815 (anno di inizio lavori) la Chiesa Madre ha subito nel corso del tempo tutta una serie di trasformazioni ed ampliamenti.

Caratterizzata dalla facciata in stile neoclassico, attualmente si presenta come una imponente chiesa dalla pianta a tre navate divise da pilastri polistili, ornati da capitelli ionici. La navata centrale è a tre campate. La seconda è coperta da cupola, dipinta a cielo stellato e sormontata da lanterna. La cupola fu terminata nel 1836, come è testimoniato dalla scritta sul bordo del cappellone. Le volte delle navate laterali sono a botte, solcate da unghie in cui sono raffigurati con dipinti i dodici apostoli. Tutti gli affreschi della chiesa e il dipinto dell'Ultima Cena, collocato in sacrestia, furono eseguiti da Nicola Colonna nel 1919, tranne la tela della Vergine col Bambino attribuita a Berardino Siciliani, e le tele dei SS. Medici e di S. Nicola, dipinte da Gaetano Valerio nel 1950.  


Totale risultati: 2