Sei in: Home >> Luoghi d'interesse >> Chiese in Molfetta
Versione Italiana English Version

Chiese in Molfetta

Totale risultati: 5
Molfetta

Basilica Madonna dei Martiri

Basilica Madonna dei Martiri - Molfetta

Clicca sull'immagine per la versione ingradita

La costruzione del nucleo primitivo della chiesa (corrispondente, nell'assetto odierno, alla sola area occupata dall'altare maggiore) ebbe inizio nel 1162 per volere di Guglioelmo I, re di SIcilia. La chiesa attuale, infatti, non coincide con quella originaria perché intorno al 1830 l'edificio sacro subì rilevanti modifiche.

La posa della prima pietra del nuovo tempio, su una sola navata sormontata da due cupole identiche, fu benedetta dal Vescovo di Ruvo. Una di queste due cupole è tuttora sovrastante l'abside dell'attuale chiesa. L'arrivo dei Frati Minori portò alla costruzione del convento e della nuova chiesa neoclassica, interrotta dalla soppressione degli ordini religiosi nel 1866. Nel 1700 fu aggiunta una nuova cupola dietro l'altare maggiore, ove attualmente è posto l'ottocentesco coro in masso di noce.

La Chiesa, proclamata Basilica Pontificia Minore nel 1987, accoglie al suo interno pregevoli dipinti tra i quali encomiabile una immagine della Madonna dei Martiri, trasportata dai Crociati nel 1188, particolarmente cara ai molfettesi, in special modo ai marinai.
Altre opere artistiche conservate nell'edificio religioso sono: la Madonna del Rosario risalente al 1574 e attribuita a Michele Damasceno, la Visitazione di Maria, la Morte di San Giuseppe, un'Adorazione dei Magi e una statua lignea di Maria SS. dei Martiri eseguita nel 1840. 


Cattedrale Maria SS. Assunta

Cattedrale Maria SS. Assunta - Molfetta

Clicca sull'immagine per la versione ingradita

Fu edificata nel 1610 dai Gesuiti in onore di S. Ignazio di Loyla, la cui effige è presente nella parte alta della facciata tardo barocca .

All'interno si conservano, in un'urna d'argento, le venerate spoglie del patrono S. Corrado di Baviera ed il semibusto, pure in argento, di scuola napoletana del secolo XVII, eseguito dallo scultore G. Todaro. Si possono fra l’altro ammirare: un quadro ad olio su tela del secolo XVIII del molfettese Corrado Giaquinto raffigurante l’Assunzione di Maria; una tela del secolo XIX del pittore napoletano Fischietti, raffigurante l'Addolorata; un dipinto ad olio con il "Transito della Madonna", del secolo XVI di scuola senese.


  • Indirizzo Corso Dante Alighieri - Molfetta
  • E-Telefono
    • 080/3971820

Chiesa San Bernardino

Chiesa San Bernardino - Molfetta

Clicca sull'immagine per la versione ingradita

E'  tra le più antiche di Molfetta; fu edificata nel 1451, restaurata ed ampliata nel 1585 in seguito ai danni riportati durante il sacco di Molfetta del 1529. Fra le rilevanti testimonianze artistiche conservate al suo interno si ricordano le tele "Adorazione dei pastori" e "San Michele Arcangelo", realizzate nel periodo 1596-97 dal pittore flammingo Gaspar Hovic e un Polittico della Visitazione realizzato, forse, da un anonimo maestro dei Santi Severino e Sossio (1483).


  • Indirizzo Via Tattoli - Molfetta

Chiesa San Domenico

Chiesa San Domenico - Molfetta

Clicca sull'immagine per la versione ingradita

La costruzione della chiesa fu iniziata nel 1636 e ultimata dopo circa mezzo secolo.  La facciata principale, in stile barocco, è preceduta da un pronao con tre archi a tutto sesto; nelle nicchie laterali sono collocate le statue di Santa Caterina D'Alessandria e di Santa Maria Maddalena, protettrici dell'ordine domenicano. Nella chiesa sono conservati anche due pregevoli esempi di arte barocca locale, tra cui una tela di Corrado Giacquinto raffigurante la Madonna del Rosario.


  • Indirizzo Via San Domenico, 1 - Molfetta

Duomo San Corrado

Duomo San Corrado - Molfetta

Clicca sull'immagine per la versione ingradita

Originariamente dedicato a Maria SS. Assunta in Cielo, è situato ai margini dell'antico borgo di Molfetta, di fronte al porto. Costruito fra il 1150 e la fine del 1200 costituisce un singolare esempio dell'architettura romanico-pugliese.  La costruzione, a pianta basilicale asimmetrica, è divisa in tre navate da pilastri cruciformi con colonne addossate e la navata centrale presenta una copertura a tre cupole in asse,  di altezza variabile mentre le navate laterali sono coperte con tetti spioventi, a una falda ciascuna, con tegole costituite da  chiancarelle della stessa tipologia della copertura dei famosi trulli della valle d'Itria. Stesso tipo di chiancarelle, assemblate a punta di diamante con sei falde convergenti al centro verso l'alto per ciascuna cupola  ricopre le tre cupole centrali.La facciata rivolta a occidente, che oggi appare quella principale, è spoglia, a differenza di quella di mezzogiorno, che presenta tre finestre tardo rinascimentali, stemmi di alti prelati, una immagine di Papa Innocenzo VIII e le statue di San Corrado e San Nicola. 


  • Orari
    Tutti i giorni: 09.00/12.00-16.00/19.00
  • Indirizzo Via Mancina - Molfetta
  • E-Telefono
    • 080/3971971

Totale risultati: 5